Giulio Barelli

OriBarcolana!

Mattina uggiosa (ma non troppo piovosa, per fortuna) quella che ha accolto una cinquantina di persone che si sono sfidate nel centro storico di Trieste sui tracciati predisposti da Mita Crepaz, rientrata al “lavoro orientistico” dopo alcuni anni di pausa.

I percorsi erano distinti tra agonistici e non. I primi, partendo da piazza Verdi, raggiungevano il colle di san Giusto per poi tornare in centro passando per via san Michele. Più semplice il percorso per esordienti che, pur toccando il colle di san Giusto, aveva un chilometro e cinquanta metri di dislivello in meno. MW10 e Cuccioli invece hanno corso il loro tracciato solo tra piazza Verdi, piazza Unità e piazza della Borsa.

Passiamo ora ai risultati (tanto attesi… pubblicati in diretta sul web grazie alle moderne tecnologie messe in atto dalla nostra organizzazione… 😜).

Nella categoria agonistica femminile la prima posizione è stata vinta dall’atleta della Besanese e campionessa italiana a staffetta nel 2016 a Sgonico, oltre che campionessa italiana sprint Relay 2017, Eleonora Donadini, presente a Trieste per motivi di studio. Il suo tempo è stato di 18 minuti e 24 secondi; seconda posizione per Nastja Ferluga del Gaja e terza per Cristina Ruini del Punto K, rispettivamente con 21 minuti e 21 secondi e 25 minuti e 49 secondi.


Nella categoria maschile primo posto per il nostrano Roberto Larotella con un tempo di 17 minuti e 30 secondi (primo agonista assoluto), seguito da Goran Polojaz del Gaja (con il tempo di 17.47) e Alessio Jerman dell’Orienteering Trieste (con un tempo di 18.35). Dei nostri sesta posizione per Camillo Balanzin, appassionato di questa posizione (dice 😂), con un tempo di 22.14, seguito da Massimo Mosca che ha totalizzato un tempo di 23 minuti e 07 secondi. Re-entry nel Gruppo Giacomo Feri che ha impiegato circa trequarti d’ora per concludere la sua gara.


Negli esordienti primo posto per Lisa Lapasin del Punto K con 13 minuti e 49 secondi, seconda Ilaria Rochelli con 16 minuti e 28 secondi e terzo Matteo Savini del Punto K (con 17.03). Della nostra società in ottava posizione Giancarlo Pasquotto con un tempo di 23.36. Una simpatica rimpatriata per la nostra società: con un tempo rispettivamente di 27.36 e di 27.43 hanno corso la gara Patrizia Ferrari e la figlia Martina Frangipani.
Tutti premiati, perché tutti bravi, i ragazzi che hanno corso la MW10 e la CUCCIOLI… cos’altro si poteva fare?

In piazza Verdi è stata anche allestita una parete di arrampicata a cura del gruppo Rocciatori della nostra Associazione XXX Ottobre. Interscambio quindi di aderenti tra le due attività.

L’appuntamento per la prossima gara è domani, a Valle di Soffumbergo in provincia di Udine, organizzata da una collaborazione Orienteering Trieste – Friuli MTB. Molto più vicina territorialmente parlando però è la gara che si svolgerà domenica prossima 14 ottobre a Basovizza: il campionato regionale LONG, organizzato dalla nostra società con la collaborazione del summenzionato Orienteering Trieste. Tutte le informazioni per questa gara sono disponibili sul sito https://www.or30ottobre.it/gare/basovizza2018.

Foto, classifiche, split e altro nella pagina dedicata alla gara di oggi sul nostro sito.

Comments are closed.