Lo Statuto

Lo Statuto

STATUTO DEL GRUPPO ORIENTAMENTO CAI XXX OTTOBRE A.S.D.
con sede in Trieste, via Battisti 22

 

TITOLO 1 – COSTITUZIONE E SCOPI

Art. 1 – Nell’ambito dell’Associazione XXX Ottobre di Trieste – Sezione del CAI – Club Alpino Italiano – (qui di seguito Sezione) è costituito il Gruppo Orientamento CAI XXX Ottobre, Associazione Sportiva Dilettantistica (di seguito Gruppo Orientamento CAI XXX Ottobre) affiliata alla F.I.S.O., Federazione Italiana Sport Orientamento. Il Gruppo Orientamento CAI XXX Ottobre ha durata illimitata. La sede è in Trieste, via Battisti 22.

Art. 2 – Il Gruppo Orientamento CAI XXX Ottobre non ha scopi di lucro ed eventuali proventi di attività non potranno, in nessun caso, essere divisi fra gli associati, anche in forma indiretta.
E’ indipendente, apartitico, aconfessionale, ed è improntato secondo principi di democraticità e di eguaglianza dei diritti di tutti gli associati.
Il Gruppo Orientamento CAI XXX Ottobre ha le seguenti finalità:

  1. L’organizzazione di attività sportive dilettantistiche, compresa l’attività didattica, e la diffusione della pratica dello sport Orientamento in ogni sua forma, rivolta ad ogni tipologia d’utenti, siano essi simpatizzanti o atleti di qualunque grado di abilità fisica, ed in particolare ai soci della Sezione. Ha autonomia tecnica, organizzativa e finanziaria sancita da questo regolamento, nell’ambito anche degli Statuti e regolamenti della F.I.S.O..
  2. La collaborazione con le famiglie dei minori per contribuire alla loro crescita sociale ed alla loro formazione educativa.

Art. 3 – Al Gruppo Orientamento CAI XXX Ottobre è demandata in via esclusiva, nell’ambito della Sezione, tutta l’attività che abbia per oggetto la pratica dello sport Orientamento in genere in tutte le sue discipline, in ogni sua manifestazione e forma anche didattica.

TITOLO 2 – SOCI

Art. 4 – Nell’ambito dei soci della Sezione che aderiscono al Gruppo Orientamento CAI XXX Ottobre, sono previste le seguenti categorie di soci:

  1. Sostenitori
  2. Ordinari
  3. Temporanei

I soci sostenitori sono coloro che pagano una quota che sarà stabilita ogni anno dal Consiglio Direttivo del Gruppo Orientamento CAI XXX Ottobre (di seguito chiamato CD) e che non potrà essere inferiore al doppio della quota dei soci ordinari.
I soci ordinari sono coloro che prestano la loro attività nel Gruppo Orientamento CAI XXX Ottobre e che pagano la quota determinata annualmente dal CD.
I soci onorari sono persone con particolari meriti che possono essere motivo di lustro per il Gruppo Orientamento CAI XXX Ottobre. Sono nominati dal CD.
Soci temporanei: vedi deroghe.
Tutti i soci hanno il dovere di:

  1. Regolare il proprio comportamento secondo le tradizioni del Club Alpino Italiano e della F.I.S.O.
  2. Sottoporsi alle necessarie visite medico-sportive nel caso svolgano attività agonistica.
  3. Tutti i soci che praticano l’orientamento debbono essere tesserati alla F.I.S.O., a cura del Gruppo Orientamento CAI XXX Ottobre, previo pagamento dei canoni.

Art. 5 – Per ottenere la qualifica di socio del Gruppo Orientamento CAI XXX Ottobre, ogni aspirante deve:

  1. Essere socio del CAI.
  2. Presentare domanda di iscrizione al CD, controfirmata da almeno un socio presentatore, iscritto da non meno di due anni compiuti, il quale ne attesterà i requisiti morali.

Sulla domanda di ammissione a socio delibera il CD.

 

Art. 6 – Il socio, firmando la domanda di ammissione, dichiara di conoscere ed accettare il presente Statuto che sarà consultabile presso la segreteria del Gruppo Orientamento CAI XXX Ottobre.
Art. 7 – I soci sono tenuti a versare la quota sociale in concomitanza con il periodo di validità delle tessere F.I.S.O., attualmente fissato al 30 novembre. La quota associativa, in qualunque momento versata, dà diritto alla qualifica di socio soltanto sino al 30 novembre successivo.
Art.8 – La qualifica di socio si perde:

  1. Per dimissioni, da presentare per iscritto, che però non sollevano dall’obbligo del pagamento dei debiti pregressi.
  2. Per morosità, in caso di mancato pagamento delle quote entro la fine dell’anno sociale o in caso di mancato pagamento della quota associativa della sezione.
  3. Per radiazione, che è pronunciata nei confronti del socio che si comporti in contrasto con la buona educazione sportiva o commetta mancanze nei confronti dei dirigenti sociali o federali, o per qualsiasi altra ragione ritenuta valida da CD e ratificata dal CD Sezionale.

Art. 9 – I soci dimessi per morosità potranno venir riammessi con la procedura prevista dall’art. 5.
Potrà inoltre venir loro richiesto, in toto o in parte, il pagamento delle quote arretrate.

 

Art. 10 – A carico dei soci possono essere adottate dal CD, oltre a quanto stabilito dall’art. 8, anche i seguenti provvedimenti disciplinari per comportamenti contrari alla buona educazione sportiva:

  1. Richiamo verbale
  2. Ammonizione scritta
  3. Sospensione da ogni attività o da incarichi sociali per un periodo di tempo stabilito dal CD.

Art. 11 – Tutte le sanzioni vengono immediatamente comunicate all’interessato, al Consiglio Direttivo della Sezione, nonché all’Organo Federale preposto per i provvedimenti di rispettiva competenza.

Art. 12 – I genitori dei minori, ancorché non soci del Gruppo Orientamento CAI XXX Ottobre, sono responsabili del comportamento e di ogni mancanza dei propri figli.

 

TITOLO 3 – ASSEMBLEA

Art. 13 – Le Assemblee Ordinarie sono due, di cui quella elettiva ha luogo, di norma, nel mese di novembre di ogni anno. Sono convocate dal Presidente, d’intesa con il CD.

Art.14 – L’Assemblea nomina il Presidente e il Segretario dell’Assemblea, e due scrutatori fra i soci maggiorenni. Di ogni Assemblea va redatto il verbale, firmato dal Presidente, dal Segretario e dai due scrutatori.

Art. 15 – Sono argomenti obbligatori delle Assemblee Ordinarie:

  1. L’approvazione annuale della relazione morale, tecnica e la relazione finanziaria.
  2. L’elezione annuale dei consiglieri e dei revisori dei conti scaduti.

Art. 16 – La convocazione di Assemblee Straordinarie può essere richiesta:

  1. Dal CD, con maggioranza dei due terzi dei componenti.
  2. Dal Consiglio Direttivo della Sezione.
  3. Da almeno un quarto dei soci maggiorenni del Gruppo Orientamento CAI XXX Ottobre.

I richiedenti dovranno presentare richiesta scritta al Presidente, proponendo l’ordine del giorno.

 

Art. 17 – L’Assemblea Straordinaria dovrà essere convocata entro 30 giorni dalla richiesta e non potrà trattare altri argomenti al di fuori di quelli per i quali è stata convocata.

Art. 18 – La convocazione, sia dell’Assemblea Ordinaria che di quella Straordinaria, deve avvenire per invito da comunicare ai soci, con l’indicazione dell’ordine del giorno, almeno 15 giorni prima della stessa. L’ordine del giorno deve preventivamente essere comunicato al Consiglio Direttivo della Sezione.

Art. 19 – Qualora il Presidente non provvedesse a convocare l’Assemblea, Ordinaria o Straordinaria, nei termini prescritti, i soci potranno rivolgersi al Presidente della Sezione che provvederà a convocarla.

Art. 20- Possono prender parte alle Assemblee Ordinarie e Straordinarie tutti i soci in regola con il pagamento delle quote associative. L’Assemblea è valida in prima convocazione quando sia presente almeno la metà degli aventi diritto al voto. Dopo un’ora, in seconda convocazione, qualunque sia il numero dei presenti o rappresentanti.

Art. 21 – Nell’assemblea sono ammesse deleghe, in numero non superiore a due per ciascuno dei soci.

Art. 22- Hanno diritto di voto tutti i soci che abbiano compiuto la maggiore età entro il giorno in cui ha luogo l’Assemblea. I soci minorenni possono essere rappresentati da un genitore qualora questi sia socio. Tale rappresentanza è cumulabile con le altre deleghe di cui all’art. 21.

 

TITOLO 4 – CONSIGLIO DIRETTIVO

Art. 23 – Il Gruppo Orientamento CAI XXX Ottobre è retto dal CD i cui componenti, scelti fra i soci maggiorenni, vengono nominati per elezione a scrutinio segreto dall’Assemblea. Esso è formato da un numero non inferiore a 5 e non superiore a 11, determinato ogni anno dal CD uscente. Gli eletti rimangono in carica 1 anno e sono rieleggibili. Tutte le cariche si intendono a titolo gratuito.
Il CD è responsabile del funzionamento tecnico, amministrativo ed organizzativo del Gruppo Orientamento CAI XXX Ottobre. Ad esso è affidata l’ordinaria amministrazione nonché l’attuazione delle delibere dell’Assemblea Ordinaria e delle eventuali Assemblee Straordinarie.
La carica di consigliere si perde:

  1. Con la perdita della qualifica di socio, nei casi previsti dall’art. 8 e dallo Statuto e regolamento del CAI.
  2. Per dimissioni dalla carica di Consigliere, da presentare per iscritto al CD.
  3. A seguito di tre assenze ingiustificate e consecutive dalle riunioni del CD.

Possono ricoprire cariche sociali i soci, regolarmente tesserati FISO, in regola con il pagamento delle quote sociali che non ricoprano cariche sociali in altre società ed associazioni sportive dilettantistiche nell’ambito della FISO, non abbiano riportato condanne passate in giudicato per delitti non colposi e non siano assoggettati dal CONI o da una qualsiasi delle altre federazioni sportive nazionali, discipline associate o enti di promozione sportiva ad esso aderenti, a squalifiche o sospensioni per periodi complessivamente intesi superiori ad un anno.

 

Art. 24 – Qualora il numero dei consiglieri, a seguito di dimissioni o altro, risultasse inferiore a quello determinato dall’Art. 23, possono subentrare, se ne hanno i requisiti, i candidati non eletti nel CD che hanno riportato il maggior numero di voti nelle elezioni. Esaurita tale lista sarà facoltà del CD di cooptare altri soci maggiorenni. I membri subentrati o cooptati rimarranno in carica fino al termine del mandato del CD. Le sostituzioni di consiglieri non possono superare la metà dei componenti il Consiglio. In tal caso si procede a nuove elezioni per tutti i membri del CD, che assumeranno l’anzianità del CD decaduto.

Art. 25 – Alle riunioni del Consiglio Direttivo del Gruppo Orientamento CAI XXX Ottobre può partecipare, di diritto, e con voto consultivo un rappresentante della Sezione, nominato ogni anno dal CD della Sezione. Correlativamente, il CD del Gruppo Orientamento CAI XXX Ottobre nominerà ogni anno il proprio rappresentante nel CD della Sezione.

Art. 26 – Le deliberazioni del CD sono valide quando sia presente la maggioranza dei suoi componenti. I provvedimenti del CD vengono presi a maggioranza dei presenti ed in caso di parità prevale il voto del Presidente.

Art. 27 – Nella sua prima riunione, il CD nomina tra i propri componenti il Presidente, il Vicepresidente, il Segretario ed il Tesoriere, il Rappresentante dei Tecnici e il Rappresentante degli Atleti.

Art. 28 – Il CD può istituire un Consiglio di Presidenza e determinarne i componenti ed i poteri. Il Consiglio di Presidenza dovrà comprendere il Presidente, il Tesoriere, il Vicepresidente ed il Segretario. Il CD ha la facoltà di variare i componenti del Consiglio di Presidenza a seguito delle mutate disponibilità di tempo, dimissioni, ecc.

Art. 29 – Il CD si riunisce di norma almeno una volta ogni due mesi su convocazione del Presidente. Potrà riunirsi straordinariamente ogni qualvolta il Presidente, un terzo dei consiglieri, o i revisori dei conti lo ritengano opportuno o su richiesta del Consiglio Direttivo Sezionale.

Art. 30 – Sono compiti del CD:

  1. Curare gli affari di ordine amministrativo.
  2. Approvare la programmazione tecnica del Gruppo Orientamento CAI XXX Ottobre.
  3. Nominare eventuali figure tecniche che potranno essere scelte anche al di fuori del Gruppo Orientamento CAI XXX Ottobre.
  4. Esaminare le domande ed accettare le dimissioni dei soci.
  5. Adottare provvedimenti disciplinari.
  6. Approvare, entro il 28 febbraio, i bilanci da presentare al Consiglio Direttivo della Sezione per l’approvazione che avverrà secondo gli ordinamenti vigenti.
  7. Stabilire le date di convocazione delle Assemblee.
  8. Decidere di tutte le questioni che interessano il Gruppo Orientamento CAI XXX Ottobre ed i soci e che non siano di competenza dell’Assemblea.

 

Art. 31- Il Presidente dirige il Gruppo Orientamento CAI XXX Ottobre e ne è il legale rappresentante nei limiti di autonomia e di delega concordati per iscritto con il Presidente della Sezione.

Art. 32 – Il Vicepresidente sostituisce a tutti gli effetti il Presidente in caso di assenza o impedimento di quest’ultimo e ne assume le responsabilità.

Art. 33 – Il Presidente ed il CD rispondono del buon andamento finanziario del Gruppo Orientamento CAI XXX Ottobre. Per le obbligazioni sociali rispondono solidamente verso terzi il Presidente ed i componenti del CD. Gli altri soci, per patto espresso, non assumono tale obbligo.

Art. 34- Il Presidente da esecuzione delle delibere del CD. Il Segretario redige i verbali delle riunioni, provvede al normale andamento e all’amministrazione sociale.

Art. 35- Il tesoriere redige il bilancio consuntivo, predispone il bilancio preventivo, tiene la contabilità ordinaria ed è il responsabile della gestione finanziaria del Gruppo Orientamento CAI XXX Ottobre.

Art. 36 – Il Consiglio Direttivo della Sezione può, per gravi motivi, sciogliere il CD del Gruppo Orientamento CAI XXX Ottobre e nominare un Commissario che dovrà immediatamente indire l’Assemblea dei soci. Quest’ultima dovrà tenersi entro 30 giorni dalla data di commissariamento.

 

TITOLO 5 – COLLEGIO DEI REVISORI DEI CONTI

Art. 37 – Il Collegio dei revisori dei Conti comprende tre componenti maggiorenni, i quali provvederanno a nominare tra di loro un Presidente. I Revisori esercitano vigilanza sull’amministrazione del Gruppo. Rilevando irregolarità amministrative, devono comunicarlo, per iscritto, al CD ed al Consiglio Direttivo della Sezione per i necessari provvedimenti. I revisori durano in carica 1 anno e sono rieleggibili. In caso di dimissioni dei revisori, per il subentro e/o la cooptazione, valgono le disposizioni adottate all’art. 24.

 

TITOLO 6 – AMMINISTRAZIONE, BILANCIO, PATRIMONIO SOCIALE

Art. 38 – Il Gruppo Orientamento CAI XXX Ottobre dispone di un bilancio proprio che va redatto ogni anno per il periodo dal 1° gennaio al 31 dicembre e deve essere approvato dall’Assemblea. Il bilancio annuale va comunicato al Consiglio Direttivo della Sezione entro il 28 febbraio.

Art. 39 – Il patrimonio del Gruppo Orientamento XXX Ottobre, anche in uso alla Sezione, è destinato in via prioritaria alle attività del Gruppo Orientamento XXX Ottobre. Il patrimonio è costituito dai beni mobili ed immobili a qualsiasi titolo acquisiti. Le entrate del Gruppo Orientamento XXX Ottobre sono costituite: dalle quote associative dei soci; dai contributi straordinari dei soci, di persone e di enti; da contributi volontari, lasciti e donazioni; dal reddito dei beni costituenti il proprio patrimonio; dai proventi derivanti dall’attività del Gruppo; dai diritti e crediti che gli pervengono e gli spettano a qualsiasi titolo.

 

TITOLO 7 – SCIOGLIMENTO

Art. 40- Oltre a quanto previsto all’art. 38 dello Statuto della Sezione, un’Assemblea Straordinaria, espressamente convocata può deliberare lo scioglimento del Gruppo Orientamento XXX Ottobre con la maggioranza dei due terzi dei votanti. Tale decisione ha effetto dal momento della ratifica del Consiglio Direttivo della Sezione, che deve provvedere a nominare un commissario liquidatore. Il patrimonio sociale verrà interamente devoluto a fini sportivi secondo indicazioni della Sezione.

 

TITOLO 8 – MODIFICHE STATUTARIE

Art. 41 – Eventuali modifiche dello Statuto, approvate dall’Assemblea Straordinaria da almeno due terzi dei votanti, andranno ratificate da parte del Consiglio Direttivo della Sezione.

 

TITOLO 9 – DISPOSIZIONI GENERALI

Art. 42 – Del presente Statuto il Presidente del Gruppo Orientamento CAI XXX Ottobre dovrà firmare tre copie, una delle quali verrà depositata presso gli archivi del Gruppo Orientamento CAI XXX Ottobre, una presso la Sezione, ed una presso la FISO. Per tutto quanto non contemplato nel presente Statuto vigono rispettivamente gli Statuti ed i Regolamenti del CAI e della FISO per le parti di rispettiva competenza.

Art. 43 – In caso di norme contrastanti tra il presente Statuto, gli Statuti ed i Regolamenti del CAI e della FISO, hanno prevalenza ed efficacia quelli del CAI.

 

DEROGHE

In deroga a quanto previsto dall’art. 5, allo scopo di permettere l’iscrizione al Gruppo Orientamento CAI XXX Ottobre finalizzata allo svolgimento dell’attività orientistica agli studenti del Collegio del Mondo Unito dell’Adriatico e di analoghe istituzioni di studio/ricerca, i soci temporanei, definiti con delibera del CD, non hanno l’obbligo del tesseramento alla Sezione.

 

oil paintings oil paintings for sale oil paintings reproductions oil paintings oil paintings for sale oil paintings reproductions oil paintings oil paintings for sale oil paintings reproductions oil paintings oil paintings for sale oil paintings reproductions doudoune moncler pas cher doudoune moncler pas cher doudoune moncler pas cher doudoune moncler pas cher doudoune moncler pas cher doudoune moncler pas cher piumini moncler outlet piumini moncler outlet piumini moncler outlet piumini moncler outlet piumini moncler outlet piumini moncler outlet piumini moncler outlet piumini moncler outlet piumini moncler outlet parajumpers pas cher parajumpers pas cher parajumpers pas cher parajumpers pas cher parajumpers pas cher parajumpers pas cher golden goose outlet golden goose outlet golden goose outlet golden goose outlet golden goose outlet golden goose outlet cheap nfl jerseys supreme outlet Oil Paintings great big canvas pop canvas art canvas art