Giulio Barelli

Lanterne 2018

Sabato 15 dicembre ultimo appuntamento annuale in quel di Spilimbergo, tra le luci (virtuali) delle nostre lanterne, quelle dorate dei mosaici e brillanti del mercatino.

Stavolta le velleità agonistiche sono particolarmente sopite. Almeno quelle mie e di Donatella, alle prese con la sequenza obbligata del percorso Giallo con Pierpaolo, mentre Stefano sul Rosso ed Enrico sul Nero avranno da divertirsi con la sequenza libera.

Alla fine le iscrizioni saranno 170 ma i partecipanti assai più numerosi, vista la presenza di vari gruppi scolastici.

Partenza di massa per i percorsi più difficili, mentre gli altri stanno ad intirizzirsi al freddo in attesa del punch (sì, magari! È soltanto il classico punching start).

Però in piazza c’è anche una mega polenta in cottura, la cui vendita andrà a favore della protezione civile regionale: si poteva mancare di farle onore e scaldarsi  anche con un bicchiere di vino?? Giammai! E poi è per una buona causa…

Prima difficoltà alla 32: la lunga siepe verde è di sicuro questa, ma dove caspita è la lanterna?? Lì, dietro, ben nascosta, acc…

Le altre facili, per fortuna Donatella mi avvisa che la 36 è in fondo al cortile assai poco illuminato “stai attenta, ci sono dei mezzi gradini traditori, io sono caduta…” ahinoi, la caduta sommata alla lampada frontale che ha deciso di abbandonarla già in partenza faranno sì che si ritiri, peccato!

Ed ecco lo scorcio che amo, la vista su Palazzo Thadea e la via Ripida.

E quasi alla fine il passaggio davanti al presepe nel giardino del Duomo, tanto per non dimenticare che tra pochissimo è Natale.

Ussignur, che sorpresa salire in macchina e chiedersi ‘ma quanti gradi saranno’? … POCHI !! (l’orologio non fa testo, ha l’ora legale)

Classifiche di giornata: nel Giallo Donatella si è ritirata mentre io ho battuto Pierpaolo (entrambi verso il fondo classifica), Stefano buon 20° su 42 nel Rosso ed Enrico 26° su 30 nel Nero.

Nella classifica complessiva del TOUR invece belle sorprese per noi: Donatella, Camillo e i Sossi-ni sono risultati terzi nelle rispettive categorie d’età! (l’unica presente era Donatella, peccato).

Stanchi ma felici, e sazi di pandori e panettoni, salutiamo la dorata Spilimbergo: alla prossima !!

E intanto la temperatura, fuori, si abbassa ancora…

Ok, dobbiamo combattere l’inverno che finalmente è arrivato con del buon cibo e magari un bicchiere di vino, ci aggreghiamo agli amici dell’ORI TS che hanno scelto Afro: gliene saremo eternamente grati!

Esposizione del menù su tablet di penultima generazione e, tra mille incertezze, scegliamo un po’ di tutto: prosciutto crudo, salame all’aceto, i fegatini di coniglio (‘no, io no … beh solo un assaggio … orpo, che buoni…’ spariti!), risotto ai funghi, tagliatelle al ragù di cappone e gnocchi al ragù di salsiccia, le balote (farina di mais, formaggio e funghi)… porzioni giuste per saziarsi senza rischiare di star male, una cena perfetta!

Auguri auguri! A presto !!!

Articolo di Lucia Zacchigna

Comments are closed.