Giulio Barelli

Cronachina di una gara: “Palma bagnata”

… e assai gradevole. Almeno, a me piace molto correre (haha, muovermi) per queste strade, in fondo basta stare attenti agli incroci che qui sono precisissimi e si arriva in fondo senza problemi. Certo, correndo si rischia anche di finire in classifica in posizione onorevole, ma tant’è…

Partenza da casa subito dopo pranzato sotto la pioggia battente, che per fortuna è andata diminuendo lungo la strada fino ad arrivare a Palmanova che c’era più di una promessa di sole; comodissimo il parcheggio a pochi metri dalla Piazza Grande, domani ci sarà la mezza maratona per cui il luogo è assai movimentato.

Siamo in tanti CAIni iscritti oggi, ben 12!, equamente distribuiti tra le categorie (tranne il nero, ma ci arriveremo); in totale gli atleti sono stati circa 120, un bel numero davvero! È la seconda edizione della Young Orienteerace, tutta organizzata e gestita dagli under 18 della regione: credo si divertano assai a stare ‘dall’altra parte’, che è estremamente utile (lo sarebbe per tutti) per capire il gran lavoro che sta dietro ad un’ora o poco più di gara.

Coreografica partenza in massa per il Rosso e il Nero, per noi Gialli e Bianchi una banale punching start (le prime volte pensavo offrissero una bevanda calda leggermente alcolica per incoraggiare i concorrenti…); nessun problema a rintracciare le lanterne (caspita!, sono ben 19, non difficili ma un po’ lunghe da raggiungere), l’unica che mi ha dato filo da torcere è stata la 37, piazzata in cima ad un bastione (bella vista da quassù): piazzata alla fine di un sentiero fangoso reso liscio e lucido dal passaggio degli altri concorrenti, in discesa non poteva che farmi fare una bella scivolata, controllata ma pur sempre in grado di lasciare una traccia visibile sul fondo schiena.

Percorso diverso dallo scorso anno, mi è piaciuto molto un passaggio ‘dentro-fuori’ a delle ‘case di ringhiera’ assai pittoresche.

Risultato finale senza infamia e senza lode per me (nemmeno ultima, 25’ su 26 classificati…): meglio nel Giallo hanno fatto Mirko (16’) e Pierpaolo (20’), Marinella invece ha saltato una lanterna ed è quindi risultata PM. Nel Bianco bravi Daniele ed Erik (8’ e 9’), poco distanti Giancarlo (11’) e Sabrina (13’). Nel Rosso per pochissimo Massimo non è andato sul podio, mentre Stefano ha battuto di mezzo minuto Enrico (16’ e 17’).

Prossimo appuntamento domenica 2 in quel di Ravosa, mentre venerdì 30 ritrovo per la cena dell’orientista.

Di seguito tutte le fotografie scattate dalla nostra Lucia.

 

Articolo di Lucia Zacchigna.

Comments are closed.